BOVIO Gio A.ntonio

RISPOSTA DEL P. M.  (G. A. B.) da Novara Carmelitano Alle considerazioni del P. M. Paolo da Venetia Sopra le censure della Santità Paolo Quinto contra la Repubblica di Venetia. In Roma, Appresso Guglielmo Facciotto, MDCVI (1606).

Altri dettagli


190,00 € tasse incl.

In 8vo; pp. 123, (1). Legatura muta coeva tutta pergamena; fioriture sparse, lacerazione sul margine inferiore (cedimento di antico restauro) di pagina 7 con perdita di alcune lettere del testo;  gora al margine delle ultimissime carte. Nel complesso un buon esemplare. Marca tipografica del Facciotto che raffigura la Speranza con in mano un'ancora con il motto In te domine speravi. Non confundar in aeternum.

Prima edizione di questo importante trattato, più volte ristampata, assai polemico e pungente in difesa della politica di Paolo Quinto contro Venezia. A seguito di varie vicende, gli attriti tra la Serenissima e il papato si fecero aspri allorquando Roma pretese l’estradizione di due canonici accusati di gravi reati per essere giudicati nelle sedi opportune al loro status: al rifiuto di Venezia, Paolo V, nell’aprile del 1606 minacciò di scomunicare tutto il senato Veneziano e di interdire il territorio.  La città trovò nel teologo  Paolo Sarpi un abile difensore della causa veneziana. Il trattato del Bovio è una delle migliori e più evfficaci risposte alle tesi del Sarpi.

30 altri prodotti della stessa categoria:

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out