PLATINA (Bartolomeo Sacchi)

B. Platinae Cremonensis De vita & moribus summorum pontificum historia, cui aliorum omnium, qui post Platinam vixerunt ad haec usque tempora, pontificum res gestae sunt additae, numquam antehac in vulgus datae. Cum indice rerum ac pontificum. Eiusdem De...

Altri dettagli


600,00 € tasse incl.

falso & vero bono dialogi tres. Contra amores 1. De vera nobilitate 1. De optimo cive 2. Panegyricus in Bessarionem ... Oratio ad Paulum II. Pont. Max (..) Ex officina Eucharii Cervicorni, Anno 1529 (Al colophon: impensa & aere M. Godefridi Hittorpi ciuis Colonien. mense Ianuario).

In 4to (folio antico); pp. (12), 284, (100). Bella legatura moderna mezza pelle, titolo in oro al dorso a 4 nervi, piatti con fogli di antico antifonario cartaceo, taglio laterale un poco annerito, qualche carta lievemente brunita, lieve gora ultime carte, frontespizio con titolo in cornice architettonica e figure di pontefici e patriarchi, annotazioni, a volte  cancellate di penna antica al frontespizio e ai margini delle carte, testatine e grande capolettera inciso, manca prima e ultime due cc. bianche, margine bianco della carta hhVII tagliato senza toccare il testo, ma ottimo esemplare di questa edizione tedesca, segalata in sole cinque biblioteche italiane, di un testo importante e più volte ristampato, redatto dal Platina su richiesta di Sisto IV.     

L'autore, al secolo Bartolomeo Sacchi (1421-1481), nato a Piadena, in latino Platina, da cui il nome, dopo una giovinezza avviata alla carriera militare intraprese gli studi umanistici e divenne precettore dei figli di Lodovio III Gonzaga. Si spostò a Firenze ove ebbe modo di frequentare i più illustri umanisti del tempo, Pico della Mirandola, Ficino, Leon Battista Alberti. Trasferitosi a Roma, al servizio del Cardinal Gonzaga, trascorse periodi di alterne vicende durante i quali fu anche accusato, sotto il pontificato di Paolo II, di congiurare contro il pontefice. Scagionato, ebbe modo di rifarsi sotto Sisto IV che lo prese a ben volere, nominandolo, nel 1478 direttore della Biblioteca Vaticana. Iniziò dunque la stesura delle vite dei pontefici, cavandosi qualche soddisfazione nel ritrarre la biografia di Paolo II. Scrisse un trattatello di gastronomia assai famoso il  De honesta voluptate et valetudine

30 altri prodotti della stessa categoria:

Speciali

  • AA.VV.
    130,00 € (-10%) 117,00 €

Tutte le offerte speciali

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out