GUATTANI Giuseppe Antonio

MONUMENTI ANTICHI INEDITI OVVERO NOTIZIE SULLE ANTICHITA’ E BELLE ARTI DI ROMA per l’anno 1805. In Roma, Pietro Paolo Montagnani, 1805. 

Altri dettagli


340,00 € tasse incl.

In 4to; pp. CLXXXV, 36 tavole f.t. Legatura coeva in mezza pelle con titolo su tassello al dorso. Abrasioni ai piatti e al dorso. Legatura un poco lenta. Fioriture, aloni e macchi alle carte, a volte in modo abbondante. Esemplare non esente da difetti, in sostanza, ma ancora ben fruibile, completo delle 36 tavole e difficile a trovarsi.
Ultimo volume pubblicato, a distanza di anni dal precedente, dei “Monumenti antichi...” a opera dell’assessore  alle antichità e antiquario del re di Polonia; Giuseppe Antonio Guattani. Avviato alla all'attività  forense, abbandonò  ben presto la pratica per dedicarsi completamente alle arti e alle antichità che iniziò a studiare con passione specializzandosi in topografia romana, tanto che nel 1783, riuscì ad aggiudicarsi l'incarico di proseguire gli incompiuti giornali di antichità di J.J. Winckelmann, i Monumenti antichi inediti ovvero Notizie sulle antichità e belle arti di Roma, pubblicato dal 1784 al 1789.
Il mensile, poi raccolto in 6 tomi, illustrava i reperti degli scavi promossi da Pio VI e da privati nello Stato pontificio (Palestrina, Tivoli, Otricoli, Castelporziano, Civitavecchia), come pure antichità inedite appartenenti a collezionisti romani (il card. A. Albani, le famiglie Aldobrandini, Rondinini, Sampieri, Chigi, Altieri) e stranieri (T. Jenkins, J.N. de Azara e l'architetto L. Dufourny). Corredata di eleganti illustrazioni a stampa, ospitava inoltre contributi di eminenti autori sia italiani sia stranieri i quali, nelle intenzioni del Guattani, avrebbero conferito al giornale un respiro internazionale tale da farlo figurare a pieno titolo tra i periodici più accreditati della repubblica delle lettere. (Fonte. Treccani)

30 altri prodotti della stessa categoria:

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out