RICCIO Giovanni Luigi

DECISIONUM CURIAE ARCHIEPISC. NEAPOLITANAE... Pars secunda Neapoli, Ex Typographia Tarquinij Longhi, 1620

Altri dettagli


180,00 € tasse incl.

In 8vo; pp. (16), 450, (46). Legatura coeva in piena pergamena; titolo calligrafato al dorso a sette nervi. Firma di appartenenza al contropiatto. Fioriture sparse e pagine arrossate; nel complesso un esemplare ancora ben fruibile.
Rara edizione, a opera di Giovanni Luigi Riccio giurista, consultore e vicario della curia napoletana; ; In realtà, questa edizione napoletana per il Longo altro non è che  una contraffazione stampata a Colonia a opera dello scaltro stampatore tedesco Philippe Alber che intraprese una specifica operazione di contraffazioni
“In effetti Albert era gia` ricorso alla contraffazione editoriale,mettendo sul mercato (sia con il proprio nome sia con quello diBellagamba) edizioni di diversi giuristi italiani (Antonini, Paci-fici, Pasquali) e cosı`fara` ancora anche dopo il 1620 (Carocci,Graziani)(288). L’interesse per questo tipo di produzione e l’individuazione di un vasto e preciso bacino di potenziali acquirenti lo spinse anche a falsificazioni piu`‘‘mirate’’: non si trova solo quindi il binomio Torino-Bellagamba, ma anche altri nomidi editori (di fantasia —Lorgetus, Castellanus
— oppure di recente scomparsi: il napoletano Tarquinio Longo) e con l’indicazione di ulteriori luoghi di stampa (Napoli, ad esempio); il che diventa ancora piu`significativo nel caso delle opere di Giovanni Luigi Riccio... di cui Albert riprese con grande tempestivita` numerosi titoli subito dopo le prime edizioni, a partire dal 1617” (Cfr. Savelli, Il libro giuridico tra mercato, censure e contraffazioni. Su alcune vicende cinque- seicentesche
 in Itinerari in comune. Ricerche di storia del diritto per Vito Piergiovanni
, Milano, Giuffrè, 2011, pp. 187-305 )

29 altri prodotti della stessa categoria:

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out