de MARMONT Auguste Frédéric Louis Viesse

MEMORIE DEL MARESCIALLO MARMONT DUCA DI RAGUSA dal 1792 sino al 1841. Prima traduzione italiana per Emprando Framarini. Milano, Presso Francesco Sanvito, 1857

Altri dettagli


220,00 € tasse incl.

Quattro volumi in 8vo; pp. 523; 575; 548; 495. Legatura coeva in mezza pelle con titolo autore e fregi in oro al dorso. Lievi spellature; ex libris del legatore, Pietro Pasini legatore di libri Città di Castello, al contropiatto dei volumi. Fioriture sparse ma buon esemplare completo delle 67 tavole fuori testo raffiguranti ritratti  e scene di battaglie.
Bella edizione, nella sua prima traduzione italiana, di queste memorie del Maresciallo dell’Impero Auguste de Marmont (1774-1852). Avviatosi alla matematica, entrò nel corpo degli artiglieri, ove conobbe Napoleone Bonaparte. Avviato, dunque, alla carriera militare, si distinse nella campagna d’Italia e iniziò ad affiancare Napoleone nella campagna d’Egitto quale aiutante di campo. Partecipò con gradi sempre più alti a praticamente tutte le campagne militari del condottiero francese ma le sue sorti mutarono drasticamente nel 1814 allorquando, durante la battaglia alle porte di Parigi contro la sesta coalizione, consegnò le armi al nemico trattando la resa del proprio corpo d’armata.
Fu accusato di tradimento, infamia che lo accompagnò anche durante il periodo della Restaurazione, durante il quale continuò ad avere incarichi pubblici.
Durante l’ultimo periodo della sua vita dedicò molto tempo alla stesura delle sue memorie, un documento importante dei fatti e delle vicende accaduti in Europa durante l’ascesa e il declino di Napoleone.

6 altri prodotti della stessa categoria:

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale 0,00 €

Carrello Check out